Sara Daniele posta sul social il suo saluto al padre Pino Daniele

1420446797_nf-sara-daniele

In questi momenti tragici le parole servono a ben poco. Il più dolce e commovente dei saluti al grande Pino Daniele, scomparso nella notte a causa di un infarto, arriva dalla figlia 18enne Sara.

Sara Daniele ha commentato sui social una sua foto postata: “Ciao mia grande roccia. Grazie per avermi accompagnato in questi 18 anni della mia vita, mi mancherai ogni giorno. Mi mancheranno i tuoi sorrisi, i tuoi consigli, ma soprattutto i tuoi abbracci. Quelli calorosi, avvolgenti e protettivi alla “ci sono io per te”. Anche se adesso starai facendo lo scugnizzo da qualche altra parte, sappi che qui avremo sempre bisogno di te. Adesso suonerai la tua chitarra lassù, e farai sognare gli angeli con la tua musica, esattamente come hai fatto con noi qua. Fai buon viaggio… Ti amo”.

Il saluto di Sara Daniele al padre artista è molto commovente, mai avrebbe immaginato di vivere così presto una perdita così importante. Decine di fans del cantautore napoletano sono già in fila davanti alla camera ardente allestita all’ospedale S. Eugenio di Roma, che ha riaperto stamane alle 8,30, con in mano mazzi di fiori, biglietti e lettere. Tutti in silenzio con dentro al cuore un dolore incolmabile. Questa sera a Napoli, hanno organizzato un saluto per il grande Pino Daniele, alle 20:45 migliaia di persone si ritroveranno in Piazza del Plebiscito per ricordare, salutare per l’ultima volta, Pino Daniele cantando “Napiul’è” durante un flash mob organizzato dagli imprenditori napoletani Gigi Balsamo e Valerio Tremiterra. L’invito è di portare fiori e candele. I funerali del cantautore si svolgeranno mercoledì mattina alle ore 12:00 al Santuario del Divino Amore a Roma. Poi il cantante sarà sepolto in Toscana.

E’ volontà di tutta la famiglia che Napoli possa dare un ultimo saluto a Pino. Per questo la città di Napoli si è subito resa disponibile ad ospitare nei prossimi giorni la salma di Pino Daniele, per ricevere l’ultimo abbraccio dei suoi cittadini.