La nostra rondine è volata via.. Addio Mango

image

L’infarto lo ha stroncato sul palco, mentre stava cantando Oro, uno dei suoi brani più famosi: “Scusate”, ha detto, prima di accasciarsi. Il cantautore Giuseppe Mango è morto così ieri sera, alla fine di un concerto che stava tenendo al Pala Ercole di Policoro, in provincia di Matera. Stava svolgendo una tournée “Elettroacustico”, una serie di concerti per raccogliere fondi destinati a costruire una scuola in Africa.

Soccorso e trasportato in ospedale, ci è arrivato privo di vita. Aveva compiuto 60 anni il 6 novembre scorso. Molti fan, dopo che Mango si è sentito male si sono trasferiti dalla sede del concerto all’ospedale. Il cantante lascia la moglie Laura Valente 51 anni, tra l’altro presente durante il concerto, nota al pubblico soprattutto per essere stata la voce femminile dei Matia Bazar tra il 1990 e il 1998. La coppia era insieme dal 1985, ma si era sposata solo 10 anni fa, nel 2004. Mango lascia anche due figli avuti con Laura: Filippo, 19 anni, e Angelina, 15.
Sui social network sono già in molti a volerlo salutare con un messaggio, tra cui Giorgio Panariello, Fiorello, Emma Marrone, Fabrizio Frizzi, Gianna Nannini, Giorgia, Alessandra Amoroso e Gerry Scotti.
Anche lo staff del cantante ha postato un messaggio sul suo profilo ufficiale: “La nostra rondine è volata via nel cielo sbagliato… Pino resterai sempre nel nostro cuore perché come cantavi qualche anno fa “Non moriremo mai, il senso è tutto qui”. Ci uniamo al dolore della famiglia “.

La salma di Mango è stata riportata a Lagonegro, città natale del cantante, in provincia di Potenza. La camera ardente è stata allestita all’interno della sua villa di famiglia. I funerali si svolgeranno mercoledì 10 dicembre alle ore 11 nella Chiesa Madre di Lagonegro. Prevista grossa affluenza dai parte dei fan provenienti da tutta Italia.

Per l’occasione il sindaco lucano ha proclamato lutto cittadino.