Il mondo della musica piange: É morto Pino Daniele

89e500bb3da6f0c77bd563174cc31087

Lutto nel mondo della musica: é morto Pino Daniele stroncato da un infarto. Il cantautore napoletano avrebbe compiuto 60 anni il prossimo 19 marzo. L’artista si sarebbe sentito male nella sua abitazione a Magliano, in Toscana, assieme ad alcuni familiari. Portato in fin di vita al Sat’Eugenio a Roma, ma purtroppo non c’è la fatta. I medici hanno tentato di rianimarlo, ma è stato tutto inutile: Pino Daniele è morto per colpa di un infarto, lasciando a tutti nel cuore un vuoto immenso.

La conferma della notizia, che si era subito diffusa sui social network, arriva dalla figlia che nella notte tra domenica e lunedì commenta: “É un momento terribile”. Il cantautore si era esibito per l’ultima volta la notte di Capodanno, in diretta su RaiUno, da Courmayeur. Il primo a dare l’annuncio su Instagram è stato Eros Ramazzotti: “ Anche Pino ci ha lasciato. Grande amico mio, ti voglio ricordare con il sorriso mentre io, scrivendo, sto piangendo. Ti vorrò sempre bene perché eri un puro ed una persona vera oltre che un grandissimo artista. Grazie per tutto quello che mi hai dato fratellone, sarai sempre acconto al mio cuore. Ciao Pinuzzo..”.

Se ne va con Pino Daniele uno dei piú grandi artisti della canzone napoletana, italiana, ma mai moriranno le sue canzoni, famose in tutto il mondo, con tantissimi successi raccolti durante una carriera ricca e soddisfacente. L’esordio risale al 1977 con Terra Mia. Molte canzoni di successo: da Quando chiove a Napule, da Jé so pazzo a’ O Scarrafone. Senza dimenticare Quando, colonna sonora di Pensavo fosse amore.

I primi di dicembre ha salutato con grande partecipazione l’amico Mango, che ha concluso la sua vita proprio come lui. Sui social tutti lo piangono: Fiorella Mannoia, Negramaro, Laura Pausini, Anna Tatangelo e tantissimi altri. Napoli é a lutto, il 2015 inizia nel dolore. “ Pino Daniele é morto, ma la sua musica é eterna. Pino é Napoli, legame infinito è indistruttibile, come il suono è la voce della sua musica” ha scritto su Twitter il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris. Dichiarato anche il lutto cittadino.