Finalmente svelato il mistero sulla sospensione di Fabio e Mingo

Il Gabibbo svela il mistero sulla sospensione degli inviati pugliesi Fabio e Mingo. Finalmente arriva la spiegazione della sospensione. A darla, è di nuovo il Gabibbo in diretta tv, dopo che lo stesso Gabibbo aveva annunciato la sospensione dei due inviati. La spiegazione che lascia di stucco, secondo gli autori del programma Fabio e Mingo avrebbero inventato dei servizi televisivi passati per scoop.

Fabio-e-Mingo

La verità è arrivata come un fulmine a ciel sereno. Se ne sono dette e scritte tante, ma a spiegare come sono andate davvero le cose è stato il Gabibbo alla fine della puntata: “Ci siamo accertati che il caso di qualche tempo fa della maga sudamericana non esiste, anche quello del falso avvocato era una messa in scena. E a noi questo basta. Seguiranno azioni legali per accertare responsabilità. Non tutti hanno la stessa nostra sensibilità, I panni sporchi si lavano in famiglia, ma voi siete la nostra famiglia”. Conclude così il pupazzo rosso. Fabio e Mingo da subito non hanno mai commentato la loro sospensione.

Fabio-e-Mingo (1)

 

Neppure erano intervenuti quando il Gabibbo era nuovamente intervenuto in televisione per cercare nuovi collaboratori, facendo sospettare a milioni di persone che stesse cercando proprio i loro sostituti. Quindi, Fabio e Mingo avrebbero realizzato dei falsi servizi, contro la natura del tg satirico che, al contrario, denuncia e smaschera truffatori e professionisti. Anche se adesso sul banco degli imputati sono finiti due suoi invitati e al di là delle azioni legali, il pubblico e non solo si aspetta che per la prima volta il provolone venga consegnato proprio a loro, o almeno anche un tapiro d’oro.