Valerio Scanu difende la sua vita privata: “Chi dorme accanto a me sono affari miei”

giovedì 10 novembre 2016 by Marina

Lui un cantante ben predisposto nel socializzare con tutti il suo carattere disponibile, dal lato artistico, ma attenzione non fate domande inopportune a Valerio Scanu poiché cade in un silenzio tombale.

Da anni che il gossip, lo perseguita con interrogativi sul suo posizione sessuale, a cui il cantante dà sempre la stessa risposta: “Sono affari miei”.

Valerio Scanu l’ha detto anche quando è stato, intervisto ultimamente da Gay.it:

“Non accetto che si parli della mia vita privata, chi dorme accanto a me sono e saranno sempre fatti miei.

Sono una persona disponibilissima, che si dona al suo pubblico, ma c’è una linea che non deve essere oltrepassata. Io prima di fare il cantante ho fatto anni e anni di piano bar”.

“Oggi, invece, sono tutti critici, blogger e giornalisti che, dall’alto del loro piedistallo, esprimono sentenze.

Il vero professionista non si esprime usando luoghi comuni, non si improvvisa, ma piuttosto si documenta.

Sono una persona ironica e autoironica, accetto ogni tipo di critica, soprattutto se costruttiva, ma mi spiace, l’ottusità non fa per me”.

Il relazione alla giornalista Selvaggia Lucarelli il cantante è stato sufficientemente chiaro. Tra i due, difatti, vi sono stati vari battibecchi al riguardo, finché è scoppiata  qualche anno una vera granata, quando la corrispondente gli chiese chiaramente se fosse omosessuale.

“Con lei mi divide l’educazione e il rispetto per il prossimo – ha affermato Valerio Scanu – Capisco che il suo lavoro è attirare l’attenzione, farsi ritwittare, condividere ed accumulare mi piace, ma a tutto c’è un limite.

Non ha nemmeno il coraggio di guardarti in faccia se la incontri nei corridoi. Facile fare i leoni dietro una tastiera, ma le palle le hai o non l’hai”.

Io credo sono che in questo mondo la prima cosa è il rispetto, se vuoi essere rispettato….