Selvaggia Lucarelli attacca duramente Andrea Preti: perchè?

martedì 18 luglio 2017 by Benedetta

Un’altro, ennesimo attacco quello di Selvaggia Lucarelli sui social. Questa volta però, la vittima è Andrea Preti ed una raccolta fondi organizzata per Amatrice.

La giornalista, fa sapere con un lungo post su Facebook quanto è accaduto riguardo una raccolta fondi per aiutare le vittime di Amatrice. Il protagonista di questa vicenda è Andrea Preti, ex isolano, modello e compagno di Claudia Gerini.

Si dice infatti che Andrea Preti abbia organizzato una giornata di raccolta fondi attraverso il paracadutismo, per aiutare le vittime di Amatrice. Qualcosa però, in questa vicenda, alla furba Selvaggia, non tornava. Analizziamo insieme il post della giornalista su Facebook.

“Molte delle foto di paracadutismo postate da Preti sui suoi social sono state scippate dalla pagina di Ratmir, un jumper russo morto con la sua tuta alare in montagna nel 2016. Viene fuori che non esiste mezza foto in cui si veda Preti lanciarsi o in aria. Gli chiedono chiarimenti e lui comincia a cancellare alcune foto, post e i commenti di chi si è insospettito. A quel punto cosa fa per arginare la faccenda? Va in un centro di paracadutismo, si infila una tuta, sale su un aereo con altri paracadutisti dichiarando alla telecamera “Ready to fly!” con l’aria dell’uomo che non deve chiedere mai. Posta il video sul suo instagram. Novella 2000 lo riprende. Peccato che: a) nel video si vedono gli altri lanciarsi. GLI ALTRI. Tutti tranne lui. b) posti una foto di lui in tuta ma i paracadutisti esperti (per esempio Carlo Dipi Dipietro e Omar Pinato) gli facciano notare che ha un paracadute da allievo e con quello manco si può lanciare. Ha gli occhiali sopra al caschetto, e se ti lanci così volano via. Infine, gli spiegano che i casciali sulle cosce sono malamente annodati e non fissati. I paracadutisti esperti, inoltre, riconoscono il centro in cui è andato, che è a Nettuno. Chiamano Nettuno. Da lì confermano che Preti è andato dicendo che voleva farsi un giro in aereo per fare EVENTUALMENTE un volo in tandem a settembre”.