Oro ai mondiali di nuoto: Federica Pellegrini nei 200 stile

giovedì 27 luglio 2017 by Benedetta

Il podio, o meglio, il gradino più alto del podio, è ancora una volta tutto suo: Federica Pellegrini e la sua vittoria ai mondiali di nuoto di Budapest.

La settima vittoria consecutiva, quella di Federica Pellegrini. Dopo otto mondiali gareggiati, sette vinti con l’oro tra le mani e solo il penultimo, quello di Rio, dove ha guadagnato il quarto posto.

Un anno intenso e pieno di dubbi e cambiamenti, quello della campionessa che ancora una volta si dimostra tale. Una gara, quella di Budapest, dalla difficile gestione per lei. Una gara che però le ha permesso una vittoria senza precedenti, fatta di lacrime e commozione. La prima reazione dopo aver alzato lo sguardo al tabellone, è stata rivolta a Filippo Magnini.

I due, si son stretti in un abbraccio liberatorio tra le lacrime di Federica. Lacrime di gioia, per una vittoria meritata dopo tanti mesi di dubbi e perplessità.

A caldo, davanti ai microfoni di Sky sport, Federica Pellegrini, ancora frastornata, dice: “Non riesco a rendermene conto, non pensavo fosse possibile. Ho nuotato una gara al millimetro. Nella mia testa volevo la medaglia ma mai avrei pensato di vincere. E’ proprio vero che nella vita non si sa mai. Questa per me è una medaglia importante, soprattutto dopo il quarto posto all’Olimpiade. Non avrei mai pensato che sarei riuscita a ricantare l’inno sul gradino più alto del podio. Che cosa mi ha detto Giovanni Malagò? Mi ha detto ma cosa dici, non lo devi dire riferendosi alla mia intenzione di lasciare i 200. Ma nella mia testa penso questo poi nella vita vediamo. Vorrei fare la velocista, magari ci ripenserò ma a caldo penso che sarà così”.