Migranti : UE promette di fermare i flussi provenienti dalla Libia

giovedì 02 febbraio 2017 by Benedetta

Si è tenuto a Bruxelles un incontro tra il presidente dell’unione europea Donald Tusk ed il primo ministro libico Fayez al Serraj . E’ stato proprio il politico polacco a spigare che il flusso di immigrati che si imbarca dalla Libia, non è più gestibile.

Tusk annuncia che già dalle prossime ore, a Malta, verranno proposte nuove misure operative per gestire al meglio le rotte migratorie . Senza mezzi termini: adesso è il tempo di chiudere la rotta dalla Libia all’Italia proprio come in passato si è stati in grado di dimostrare di riuscire a bloccare le rotte di migrazione illegali.

ixECPqgQ

Il ministro italiano Paolo Gentiloni, si è dimostrato a favore dell’operazione e ha ammesso di avere tutta la determinazione e gli strumenti per portarla avanti.

Tutto ciò andrà però a scontrarsi con i pareri di Federica Mogherini, la quale ha già dichiarato che la Libia non sia nelle condizioni di gestire una mossa simile al momento.

Ciò che è stato proposto a Bruxelles è dunque seguire la via del “fondo per l’Africa “; fondi dal valore di 200 milioni di euro che dovrebbero servire a stringere accordi con i paesi africani sulle principali rotte.

Una secondaria ma non da scartare ipotesi, sarebbe quella di costituire un vero e proprio blocco navale sulle coste libiche ,grazie all’utilizzo di fondi europei.