L’ex pornodiva Ilona Staller, ex Cicciolina mette a nudo la sua verità:”Ho rapito mio figlio Ludwig”

martedì 22 novembre 2016 by Marina

Ilona Staller, l’ex pornodiva Cicciolina, rivela di aver sequestrato il figlio Ludwig in diretta a Domenica Live. Una vicenda tragica che incomincia quando ex Cicciolina ha avuto un breve rapporto con l’artista Jeff Koons:

“Si dice che da un grande amore nascono figli belli – parla in studio Cicciolina – e dal nostro è nato lui”. Ludwig Koons oggi ha 24 anni ma sin da piccolo è stato abituato alle battaglie, anche legali, tra i suoi due genitori.

L’unione tra Ilona Staller e lo scultore americano Jeff Koons non è mai stata una relazione tranquilla. Il loro matrimonio è durato poco, dopo di ciò sono cominciate le guerre per l’affidamento del bambino Ludwig.

Ilona affermò in quel periodo alla stampa che il marito era uno “psicopatico”, scatenando l’ira dello stesso che ha, inoltrò nei riguardi dell’ex moglie una richiesta di ben 5 milioni di euro di rimborso.

Quello scontro legale finì con un risarcimento di 80mila euro, ma fra loro non vi è mai pace. Ilona ha, difatti, accusato l’ex marito di averle portato via via Ludwig quando era soltanto un bimbo.

Cicciolina disperata non sapeva cosa fare,ma poi eccola grande decisione, per riconquistare il figlio ed è volta negli Stati Uniti, dove Koons abitava con il bimbo.

“Ricordo che avevo messo una parrucca scura e le lenti a contatto scure per non farmi riconoscere”. Dopo che la mamma si uni con il figlio volarono ambedue in Italia.

Un’avventura seguita da una sequenza di accuse reciproche: Koons ha incolpato Cicciolina di non fargli vedere il piccolo mentre Ilona Staller, di tutta risposta, ha sempre detto di averlo “rapito” poiché non aveva alternative…..non lo avrebbe mai più visto.

Cicciolina, ancora oggi è bandita dagli Stati Uniti, continuativamente lei ha dichiarato di essersi sentita “costretta” a condurre via Ludwig in quella maniera, perché in America per i pregiudizi dovuti alla sua professione, non l’avrebbe avuta vinta.