Lapo Elkann finito nei guai per un falso sequestro “Arrestato a New York per aver simulato sequestro, dopo notte di escort e droga”.

martedì 29 novembre 2016 by Marina

Fonte Ansa:

Lapo Elkann è stato arrestato e poi rilasciato dalla polizia di New York per aver simulato un sequestro allo scopo di ottenere dalla famiglia 10mila dollari dopo aver speso tutto insieme a un escort con cui avrebbe fatto due giorni di bagordi a Manhattan consumando alcol e droga.

I giornali che riportano questa notizia sono:  New York Daily News, Daily Beast e Hollywwod reporter, il figlio del figlio di Gianni Agnelli, che è industriale di successo nel mondo della abbigliamento,

è arrivato a New York giovedì per la festa del Thanksgiving, avvicinandosi un escort di 29 anni (una donna transgender, secondo il New York Daily News) e passando con lui due giorni di esagerazioni tra alcol e droga (marijuana e cocaina).

Terminati i soldi, l’escort avrebbe saldato di tasca sua, per altra droga ed Elkann, che avrebbe garantito di ridare i soldi. Poi, sempre a quello che scrivono i giornali degli Usa, avrebbe architettato il piano del falso sequestro,

rivelando ai propri familiari di essere fermato contro la sua volontà da una donna che lo avrebbe minacciato se non gli avessero fatto pervenire 10mila dollari.

I giornali americani, affermano che un rappresentante della famiglia si è poi rivolto alla polizia, che avrebbe pianificato la finta consegna del denaro fermando la coppia.

Gli investigatori dicono che tutto questo è stato realizzato da Lapo, ….chiudendo la situazione per il suo accompagnatore, mentre per Lapo Elkann il 39enne imprenditore italiano è stata consegnata una citazione dinanzi a una corte.

Lapo Elkann non è la prima volta che fa scandalo: nel 2005 fu salvato in extremis da un’overdose di droga in una casa di Torino dopo una notte trascorsa in compagnia con un transessuale.