Katia Ricciarelli racconta un pò della sua vita

mercoledì 01 aprile 2015 by Stefania

E’ una Katia Ricciarelli a ruota libera quella intervistata da Ettore Petraroli e Rosario Verde, la coppia di conduttori di Radio Club 91 alla guida del programma I Radioattivi. Non ha mai avuti peli sulla lingua, meno che mai adesso che alla soglia dei 70 anni ostenta quella sicurezza tipica di chi ne ha passate tante e ha le spalle belle larghe. L’attrice si è raccontata a 360 gradi tra lavoro, amore e qualche vizietto, come quello del gioco.

Katia_ricciarelli

 

Dopo aver raccontato la propria infanzia, fatta di privazione e povertà, Katia ha poi rivelato un’inaspettata passione per il gioco d’azzardo, un passatempo che, a suo dire, non avrebbe avuto conseguenze particolarmente drammatiche sulla sua vita. “E’ solo un divertimento, mi dà adrenalina come il gioco ai bambini, ma non sono malata: a volte non lo pratico per mesi. Tra i tutti giochi mi diverto solo con il video poker, mi rende calma e serena. Purtroppo, poi ti vengono a chiedere gli autografi e in quel caso guardo tutti con occhi cerulei”. Ha spiegato durante l’intervista. Subito dopo gli hanno fatto una domanda sull’amore, e lei, Katia Ricciarelli ha risposto così: “L’amore non è un capitolo chiuso. Spero ancora nell’amore. Pippo Baudo? L’ultima spiaggia, l’uomo con cui invecchiare quando non ti resta nulla a 40 anni, piuttosto avrei voluto sposare Costanzo che ha tantissima materia grigia. Amo gli uomini con cui parlare. E il vero amore, quello passionale, è stato Carreras. Se rinneghi le origini sei fuori di testa ed essere perfetti è una noia mortale”. Un’intervista molto particolare, ma anche nello stesso tempo molto divertente e piacevole. Proprio perché la bellissima Katia Ricciarelli è anche quello: divertente e simpatica.

Una donna dalle mille risorse, una donna che ha provato di tutto nella sua vita, anche la povertà. Era da un po’ che non si vedeva e sentiva più, quindi noi di MaxiGossip ti mandiamo un forte abbraccio e speriamo di rivederti molto presto.