Belen Rodriguez a Napoli viene fischiata: “Patti non rispettati, 25 mila euro per un’ora e venti”

giovedì 27 ottobre 2016 by Marina

Sabato passato Belen Rodriguez era l’ospite d’onore all’evento Tutto Sposi 2016 di Napoli. Ma la situazione è presto peggiorata. La showgirl è giunta con qualche ora di ritardo, per ben tre volte si è nascosta nella sua auto per sottrarsi a fan e fotografi, poi è stata poco disponibile, e il pubblico ha iniziato ad fischiare e a gridarle contro la vip: “Vergognati. Vergognati”.

Per il gruppo di lavoro della showgirl, però, il narrazione non corrisponde al vero. Così l’avvocato Marcello D’Onofrio di Belen ha spedito una lettera a Novella 2000:

“Nessun atteggiamento di isterico divismo quindi, ma salvaguardia della propria incolumità, come del resto dimostrato dalla circostanza che gli organizzatori dell’evento non hanno avuto nulla da eccepire riguardo il comportamento della sig.ra Belen, che è stato ritenuto assolutamente conforme rispetto a quanto concordato”.

Ora il giornale di gossip ha deciso di conversare il patron e il fondatore di Tutto Sposi, Lino Ferrara.

Belen si è comportata da diva creando parecchi problemi. Le abbiamo pagato, in anticipo, un compenso di 25 mila euro per un’ora e 20 minuti, ma i patti non sono stati rispettati.

Tant’è che stiamo valutando con i nostri avvocati se chiederle i danni per inadempienza. La signora Belen Rodríguez è arrivata in ritardo e in un posto che non era quello concordato, saltando così il taglio del nastro ufficiale dove l’attendevano le autorità presenti.

Abbiamo quindi dovuto fare un secondo taglio del nastro, durante il quale la Rodríguez ha creato problemi per la presenza dei fotografi, rifiutandosi persino di farsi immortalare accanto alla scritta Tutto Sposi.

Ma non è tutto. La signora Belen si è rifiutata di percorrere il giro tra gli stand della fiera dove l’attendevano gli espositori, fermandosi al primo padiglione, per poi non concedersi alle interviste dei giornalisti della tv e della carta stampata”.

A un certo punto, chiarisce Ferrara, sono intervenuto di persona. Alla signora Belen Rodriguez ho detto: ‘Va bene fare la diva, ma fino a un certo punto. Io sono un professionista e come tale mi comporto. E mi aspetto altrettanto da lei. Se non vuole rispettare il contratto se ne può anche andare’.

Lei mi ha risposto con queste testuali parole: ‘Tanto i soldi me li hai già dati’. Noi le avevamo anticipato il bonifico, in queste cose siamo seri e precisi. Come lo siamo stati nello stipulare il contratto con la signora Belen, che lei poi non ha rispettato”.