Barbara D’Urso per la prima volta risponde alle accuse

mercoledì 15 aprile 2015 by Stefania

Adesso tocca a lei a parlare. Finalmente, per la prima volta, Barbara D’Urso risponde alle accuse dell’ex marito. La conduttrice non ci sta ad essere nominata come insolvente. E tra amarezza e stupore per la denuncia dell’ex marito spiega una volta per tutte le sue ragioni e dice: “Non è vero che ha diritto agli alimenti, hai due immobili, un guadagno e una bambina di tre anni da un’altra donna con cui convive”.

Ormai la battaglia oltre che legale è diventata anche mediatica, visto l’intervista dell’ex marito. Come spiega la conduttrice durante un’intervista, non gli va giù di passare per una che non rispetta la legge e non paga gli alimenti. Perché proprio la D’Urso, combatte sempre in nome della giustizia per difendere le donne vittime dei soprusi. A difendere la regina dei pomeriggi Mediaset è scesa in campo Selvaggia Lucarelli, risaputo sua nemica, che però stavolta su Facebook ha voluto spezzare una lancia a suo favore. Ovviamente, immediata la risposta di Carfora, che ha chiesto esplicitamente alla giornalista di farsi gli affari propri perché dietro questa storia c’è qualcosa di più complesso di cui solo i diretti interessati sono a conoscenza.

ecco-come-conquistare-barbara-d-urso

 

Nel frattempo anche Barbara risponde a Michele Carfora: “Dico no a essere praticamente obbligata a dover versare questi mille euro al mese, per un totale attuale di 40 mila, mentre in realtà la causa non si è ancora conclusa perché ho presentato ricorso in appello. E dico no ad essere considerata il carnefice mentre in realtà sono la vittima: il mio ex marito non solo mi ha tradito, tanto da indurmi a chiedere la separazione con addebito, ma si è rifatto una vita con un’altra donna dalla quale ha avuto una figlia che ora ha tre anni”. Barbara D’Urso è rimasta veramente stupita e provata da questa vicenda, come lo sottolinea il suo avvocato in una intervista: “La vicenda giudiziaria non è ancora terminata. Mentre infatti la mia cliente e l’ex marito siglarono la separazione consensuale stabilendo che ciascuna delle parti provvedesse autonomamente al proprio mantenimento, in sede di divorzio il giudice civile sancì la necessità che la signora elargisse un assegno mensile di mille euro. Decisione contro la quale è attualmente pendente un ricorso”.  Sui social si è scatenato una guerra contro Michele Carfora accusandolo di aver escogitato il tutto solo per finire sotto il fuoco dei media.

Barbara-dUrso-sospesi-i-programmi-la-conduttrice-chiarisce-il-perché

 

La speranza della conduttrice di Canale 5 ora è che il pubblico ministero Vincenzo Barba che si occupa del caso, decida per l’archiviazione della denuncia di Michele Carfora e non proceda per violazione del reato previsto dell’articolo 570 del codice penale.